bt_bb_section_bottom_section_coverage_image

Eventi Tempi DispariI tempi dispari a Musica stretta

23 Luglio, 2020

Durante i mesi di lockdown sono stata contatta da Giorgio Casadei della Fonoteca di Nonantola (Mo) che ho avuto il piacere di conoscere una decina di anni fa quando ho insegnato propedeutica musicale nella scuola di musica Officine musicali. In collaborazione con loro negli anni ho realizzato tre incontri per la rassegna di Salto nel...

Durante i mesi di lockdown sono stata contatta da Giorgio Casadei della Fonoteca di Nonantola (Mo) che ho avuto il piacere di conoscere una decina di anni fa quando ho insegnato propedeutica musicale nella scuola di musica Officine musicali.
In collaborazione con loro negli anni ho realizzato tre incontri per la rassegna di Salto nel suono, appuntamenti di approfondimento musicale, il primo sulla cantastorie siciliana Rosa Balistreri che avevo conosciuto suonando le sue canzoni con la formazione musicale U focu triu nei primi anni di Bologna, il secondo appuntamento aveva avuto come tema la musica turca perché ero appena rientrata da uno dei miei viaggi musicali a Istanbul e il terzo incontro era dedicato ai bambini e lo avevamo organizzato con mio fratello e mia cognata, Riccardo Francaviglia e Margherita Sgarlata, dopo la pubblicazione del nostro primo albo per l’infanzia da loro illustrato, dedicato al mito siciliano di Colapesce, che conteneva un cd di canzoni da me composte e registrate.
Ebbene dicevo, durante questa primavera Giorgio mi propone di fare un breve video di approfondimento musicale su un argomento a piacere. Quindi ho scelto con piacere di parlare dei tempi dispari presenti nei brani della musica mediorientale e in particolare faccio due esempi di brani del repertorio greco suonandoli con l’oud e poi con la chitarra classica.
Buon ascolto!